6P Designs

   
  No Alla Violenza Negli Stadi
  L'innovazione argentina
 

 

Tutto il mondo cerca di risolvere il problema della violenza negli stadi e sembra interessante e innovativa l’iniziativa che arriva dall‘Argentina, dove il triste fenomeno è molto diffuso anche e più di quanto accade in Italia. La Federazione calcistica argentina ha pensato di mettere un freno al problema: innanzitutto verrà creata un’anagrafe nella quale compariranno i nomi di giornalisti, spettatori e persino gli ambulanti e si potrà accedere allo stadio solo tramite le impronte digitali.Il pubblico del Paese sudamericano è uno dei più vicini al fenomeno calcio ed è per tale motivo che l’Afa (la federcalcio albiceleste) ha deciso di dare un giro di vite. Del resto non è accettabile che venga chiusura ad libitum un tempio del calcio come il Monumental, lo stadio del River Plate e sono insostenibili questi continui scontri, l’ultimo dei quali si è tenuto a giugno a Buenos Aires.
Chi gestirà il progetto antiviolenza, sarà l’Università tecnologica nazionale che metterà a disposizione delle società e delle forze dell’ordine la biometrica che servirà da deterrente nei confronti degli spettatori definiti pericolosi. La procedura che verrebbe attuata sarebbe la seguente: prima di tutto come detto ci sarebbe un’anagrafe che prevederebbe quindi per tutti un’iscrizione obbligatoria prima di assistere alle gare, oltre alle impronti digitali di ciascuno. Il biglietto verrebbe quindi rilasciato a chi si presenterebbe con l’iscrizione effettuata e il controllo delle impronte potrebbe rivelare anche la presenza di spettatori con precedenti penali, quindi da evitare per lo spettacolo calcistico. Una schedatura in piena regola. Troppo? Vedremo se la cosa funzionerà visto che l’attuazione verrà effettuata entro i primi mesi del 2009. Qualora ottenesse dei buoni riscontri, succederà la stessa cosa anche da noi? E soprattutto, come la prenderebbe il tradizionalista tifoso italiano schedato alla stregua di un delinquente comune?
 
  Ci sono stati già 77537 visitatori (183757 hits) . Grazie a tutti!  
 
=> Vuoi anche tu una pagina web gratis? Clicca qui! <=

Questo è un sito web prettamente amatoriale e non è stato creato per fini di lucro. Tutto il materiale contenuto in questo sito è protetto da © Copyright 2008/09