6P Designs

   
  No Alla Violenza Negli Stadi
  Educazione, Prevenzione, Repressione
 

Inutile dire che andare a modificare il pensiero-concetto del Football Hooliganism non può essere una cosa conseguita dall’oggi al domani, ma attraverso tre tappe che dovrebbero portare il nostro bel calcio ai valori di un tempo nell’arco di questa generazione.      

EDUCAZIONE. La prima cosa da fare è educare l’alunno già sui banchi di scuola per impartirgli quei valori oggi caduti nell’oblio. Il problema è che a malapena si riesce ad educare un ragazzo alla convivenza civile, figuriamoci ai comportamenti da stadio! Ma questo è un altro discorso. Il Ministero di Pubblica Istruzione dovrebbe spingersi in tale direzione, essendo ormai evidente che le campagne di informazione televisiva non sono affatto sufficienti né dirimenti. E poi spetterebbe agli organi di informazione dare il maggior risalto possibile alle iniziative benefiche – oggi sempre più frequenti – di tifoserie che danno grandi esempi di civiltà e umanità.

PREVENZIONE. Di prevenzione, se venisse eseguita bene la prima tappa(EDUCAZIONE), non se ne dovrebbe neanche parlare. Invece si sentono idee assurde(dal mio punto di vista, magari non dal vostro!) come l’introduzione di una patente a punti per gli stadi, un’idea che io boccio all’istante. La prevenzione va ricercata all’interno della stessa educazione ed in manifestazioni, convegni e quantaltro possa essere volto a sensibilizzare soprattutto i tifosi giovani al problema della Violenza Negli Stadi, sempre più dilagante.            

REPRESSIONE.  Per di più, sarebbe anche necessario reprimere i comportamenti più pericolosi con un efficace sistema dispositivo-sanzionatorio. Stando a quanto riferito dall’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive del Dipartimento di Pubblica Sicurezza, l’introduzione delle nuove norme di contrasto e soprattutto la possibilità, ivi contenuta, di procedere all’arresto dei (presunti) colpevoli fino a 36 ore dal fatto-reato (cosiddetta “flagranza differita”), rappresenta un forte deterrente avendo già determinato una sensibile diminuzione degli incidenti. Tutto insomma si ridurrebbe al mettere in pratica leggi e provvedimenti che per una volta ci sono.

 

 
  Ci sono stati già 77537 visitatori (183755 hits) . Grazie a tutti!  
 
=> Vuoi anche tu una pagina web gratis? Clicca qui! <=

Questo è un sito web prettamente amatoriale e non è stato creato per fini di lucro. Tutto il materiale contenuto in questo sito è protetto da © Copyright 2008/09